Ci sono periodi della vita in cui prevalgono sensazioni di confusione, stanchezza, dubbi, relativamente alle scelte effettuate. E’ credenza comune che per rivolgersi ad uno psicologo sia necessario sviluppare una sintomatologia importante ma non è così, anche in situazioni di leggera difficoltà il confronto con un professionista può aiutare a ritrovare il proprio percorso esistenziale, una maggiore consapevolezza dei propri bisogni e obiettivi senza dovere intraprendere necessariamente un percorso psicoterapeutico strutturato.In una società come la nostra votata al successo e all'efficienza a tutti i costi è quasi un dovere conformarsi a determinati modelli, e pertanto la mente è spesso piena di impegni da rispettare,cose da fare,immagini da dare agli altri,risposte da non sbagliare; tutto questo può allontanare dalla vera ricerca, molto più individuale e personale di quale sia" il vero posto nel mondo" di ciascuno a prescindere dai canoni sociali. La maggior parte delle persone vive soprattutto nel passato o in ciò che deve ancora avvenire e non nel presente; quando si pensa al presente è spesso per predisporre le azioni future e pertanto non lo si vive pienamente. I percorsi di crescita e consapevolezza aiutano a trovare il proprio baricentro personale che aumentando il livello di consapevolezza di chi si è nella propria unicità, aprono nuovi scenari di vita e di possibilità: gli obiettivi diventano raggiungibili in quanto allineati con l'intenzione chiara e consapevole di poterli raggiungere perchè coerenti con il proprio modo di essere. E' una psicologia del benessere che lavora sullo sviluppo del potenziale di ciascuno che quando riesce ad esprimersi al meglio può mettere veramente in contatto con tutte le possibilità che la vita offre e pone l'accento sulla prevenzione come migliore strategia per mantenere un livello costante di positività ed equilibrio psicoemotivo.

 

 

 

Domande Frequenti 


 


 


 

 

 

 

  

Per chiedere informazioni contattami